INIZIATIVE



Proposte per far fronte alla situazione idrica

 

La conclamata situazione di grave deficit idrico non fa che confermare le proposte avanzate dal Consorzio ormai da molti anni, riguardanti la ricarica artificiale della falda, la realizzazione di impianti pluvirrigui ad alto risparmio d’acqua e la costruzione di nuovi invasi (serbatoio del Vanoi).
Sulla ricarica della falda il Consorzio ha già attuato cinque aree di ravvenamento artificiale con la tecnica delle aree forestali di infiltrazioni, molto apprezzata tanto da essere entrata in un nuovo progetto Life europeo promosso dalla provincia di Vicenza, grazie al quale se ne potranno realizzare altre quattro. Sarebbe importante inoltre che tali azioni di ricarica entrassero nel pacchetto di attività relative alle misure di mitigazione rispetto ai nuovi prelievi idrici promossi dalla società regionale Veneto Acque a favore del basso Veneto.
Sul risparmio d’acqua negli ultimi anni si è ottenuto qualche finanziamento solo da parte dello Stato, mentre nel Programma di Sviluppo Rurale della Regione degli ultimi sette anni il finanziamento di impianti pluvirrigui ai Consorzi è stato stralciato. Si auspica quindi che nel prossimo settennio la Regione riveda questa posizione, anche perché l’efficienza irrigua è un presupposto fondamentale per lo ‘sviluppo rurale’, come dice lo stesso termine; e poi si tratta di finanziamenti che provengono dall’Europa, per cui alla Regione si chiede solo la volontà politica.
Per quanto riguarda gli invasi, ed in particolare quello del Vanoi, che avrebbe un’importante funzione anche in termini di laminazione delle piene del sistema del Brenta, il presidente del Consorzio, Danilo Cuman, ne ha parlato il 16 luglio scorso davanti ai rappresentanti della Provincia Autonoma di Trento, auspicando se ne possa ragionare nell’ambito del Piano che si dovrà attuare entro il 2015 per rispettare le direttive europee in materia. .

 

.

 

 

     
Consorzio di bonifica Brenta
Riva IV novembre, 15 - 35013 Cittadella (PD) - Tel. 049/5970822 - Fax 049/5970859 - E-mail: info@consorziobrenta.it - Posta certificata: consorziobrenta@legalmail.it